Igiene

Sensibilizzare e promuovere le buone pratiche igieniche può salvare la vita

I dati Unicef-WHO (2017), evidenziano l’accesso molto limitato nelle zone rurali del Madagascar all’acqua pulita (63,77%) a strutture sanitarie migliorate (83,39%) e all’accesso a prodotti per un’adeguata igiene personale (49,46%). Nel 2016 H4O ha sviluppato un sondaggio KAP (Knowledge Attitudes and Practices) approfondito e geo-localizzato sulle famiglie WASH per dare priorità e personalizzare gli interventi del software.

Sulla base delle evidenze, H4O ha progettato il programma di promozione dell’igiene e dei servizi igienici in modo che le comunità beneficiarie attivino il desiderio di un cambiamento comportamentale collettivo, portando a una maggiore proprietà e sostenibilità. Il programma H4O consiste principalmente in workshop gestiti dal personale locale addestrato da H4O dell’impresa sociale Tsara Tsiky. I destinatari sono gli studenti della scuola primaria e secondaria e le loro madri. Il progetto mira a stimolare il desiderio di avere un bagno privato e a promuovere il lavaggio delle mani insieme ad altre buone pratiche emerse dalle indagini. Infografiche chiare e complete che spiegano le Buone e le Cattive abitudini sono state anche progettate per essere  appese nelle scuole beneficiarie e sono utilizzate per rafforzare il messaggio a lungo termine.

Igiene

Sensibilizzare e promuovere le buone pratiche igieniche può salvare la vita

hygiene-promotion-project

Informazioni sul progetto Laboratorio prodotti per l'igiene

Informazioni Chiave

  • Luogo del progetto: Nosy Komba, Nosy Mitsio
  • Settore di intervento: WASH
  • Date: 2016 – in corso
  • Target: Studenti della scuola primaria e secondaria e le loro madri
  • Sviluppo delle competenze: Sensibilizzazione, diffusione di buone pratiche igieniche

Per chi

Beneficiari

Il progetto ha diversi tipi di beneficiari diretti, più precisamente

  • 4 lavoratrici impiegate a Tsara Tsiky
  • 4 stagisti a Tsara Tsiky
  • 10 professori (2 in ciascuna delle 7 scuole di Nosy Komba
  • 6 professori (nelle 3 scuole di Nosy Mitsio
  • 800 studenti in 7 scuole a Nosy Komba
  • 250 studenti in 3 scuole a Nosy Mitsio
  • 300 madri

Il progetto ha anche un gruppo di beneficiari indiretti come tutte le famiglie dove i bambini promuovono le buone pratiche, gli abitanti dei villaggi dove i manifesti sono appesi sui tabelloni pubblici delle scuole.

 

Partner accademici

logo-uni-leeds

Impatto

  • 6 donne locali sono state formate e abilitate ad essere formatrici e promotrici
  • Più di 1.000 bambini hanno beneficiato dei laboratori dal 2016
  • Good Practices and Bad Practices Posters sono stati progettati e distribuiti nelle scuole e nei luoghi pubblici.

Come il progetto ha un impatto sulle aree chiave di H4O:

Emancipazione femminile

Scopri di più >
  • Aumentare la consapevolezza sull’igiene mestruale
  • Responsabilizzare le donne a svolgere un ruolo chiave sulle pratiche igieniche all’interno delle case

Salute pubblica

Scopri di più >
  • Ridurre il peso delle malattie diarroiche
  • Aumentare la consapevolezza sui determinanti della salute

Formazione professionale

Scopri di più >
  • Capacità di parlare in pubblico per condurre workshop per diversi tipi di pubblico
  • Formazione di giovani studenti e futuri ambasciatori dell’igiene nelle scuole attraverso programmi di apprendistato.

Sostenibilità finanziaria

Scopri di più >
  • L’impresa sociale Tsara Tsiky permette la scalabilità del programma di promozione dell’igiene di H4O grazie al reinvestimento del profitto ottenuto dalla vendita del dentifricio;
  • La maggior parte dei workshop di promozione dell’igiene sono stati realizzati grazie al profitto ricavato dalla vendita di Tsara Tsiky, il dentifricio medicato H4O.
  • Facilitare l’espansione dell’impresa sociale, più dipendenti

Descrizione del progetto

Perché? Per chi e attraverso quali interventi?

Il contesto

In Madagascar, la maggior parte della popolazione rurale non ha accesso all’acqua pulita (63,77%), ad adeguate strutture sanitarie (83,39%) e a prodotti per un’adeguata igiene personale (49,46%).

Come la nostra ricerca e l’approccio basato sull’evidenza formano i nostri interventi:

Sulla base dell’approccio basato sull’evidenza di H4O, è stato sviluppato un sondaggio geo-localizzato WASH KAP (Knowledge Attitudes and Practices) sulle famiglie presenti sul territorio in collaborazione con l’Università di Leeds attraverso la tesi di laurea in Ingegneria dell’acqua, dei servizi igienici e della salute prodotta da un membro dell’H4O: David Parks. Questa ricerca permette ad H4O di valutare la consapevolezza della popolazione locale e di conseguenza dare priorità ed indirizzare gli interventi. Grazie a ciò, H4O ha sviluppato in ogni comunità interventi di promozione dell’igiene, tenendo conto dei problemi emersi dai risultati del survey.

I problemi consistevano principalmente in:

– Scarso lavaggio delle mani (non nei momenti chiave, senza sapone)

– Scarsi contenitori per la raccolta e lo stoccaggio dell’acqua (secchi senza coperchio, non puliti)

– Scarsa percezione della diarrea (miscredenze sulle cause reali, trattamenti tradizionali -spesso inappropriati- e nessuna prevenzione)

Il primo sondaggio WASH KAP (2016) serve anche come base per monitorare e valutare l’impatto dei successivi interventi dell’associazione.

Attività principali

  • Formazione di donne locali sulle basi scientifiche delle malattie trasmissibili da parte di un farmacista italiano inviato sul posto
  • Formazione di donne lavoratrici di Tsara Tsiky, con specifica formazione di giovani studentesse attraverso programmi di apprendistato offerti da Tsara Tsiky
  • Formazione degli insegnanti: riuniti in un gruppo e incoraggiati a partecipare e ad essere coinvolti come responsabili delle corrette pratiche igieniche-sanitarie e “ambasciatori” nelle varie scuole
  • Campagne di promozione dell’igiene nelle scuole e per le madri dei bambini in età scolare
  • Formazione di 4 ragazze per scuola sulle buone pratiche di igiene personale e alcune nozioni sulla trasmissione delle malattie trasmissibili

Altri Progetti

Torna su